Salta al contenuto

Temi di tendenza

Ecco come disattivare il riconoscimento facciale di Google

Samanta Fumagalli

25.10.19 3 minuti di lettura

Google — come Facebook — usa da anni il riconoscimento facciale per identificare le persone nelle foto.

Se usi la funzione “Trusted Face” di Android per sbloccare il tuo dispositivo, non ti sorprenderà. Tuttavia, la funzione Raggruppamento volti simili di Google Foto e il nuovo Face Match incluso in Nest Hub Max di Google, utilizzano una simile tecnologia di riconoscimento del volto.

Sanno chi sei

Il software di riconoscimento facciale presenta molti problemi complessi e potenzialmente preoccupanti che le generazioni precedenti non hanno mai dovuto prendere in considerazione. Due dei più preoccupanti derivano dalle conseguenze indesiderate dell’identificazione nelle immagini e dal modo in cui questa tecnologia potrebbe essere utilizzata in futuro.

Potresti non voler essere taggato in foto che sono state scattate, ad esempio, quando dovevi essere a scuola o al lavoro, ma il software di riconoscimento facciale non lo saprà. E non abbiamo idea di come queste “impronte digitali facciali” potranno essere condivise con terzi come governi o altre società in futuro. Né sappiamo come Google, Facebook o Apple (che utilizza le funzioni facciali per bloccare i dispositivi iOS) alla fine trarranno vantaggio da questa capacità di identificarci quasi ovunque mentre il mondo si riempie di dispositivi connessi.

Quando aggiungi questi dati all’enorme quantità di dati che i giganti della tecnologia già possiedono su molti di noi, le implicazioni sulla privacy sono scoraggianti. Sebbene non possiamo impedire a queste aziende di scansionare le foto che noi e altri condividiamo con loro, possiamo usare le funzionalità che offrono per limitare il modo in cui questi dati vengono raccolti e utilizzati.

Disabilita la funzione Face Match di Nest Hub Max di Google

La soluzione più semplice è quella di non acquistare mai un Nest Hub Max, non utilizzare mai Google Foto e non utilizzare mai lo sblocco facciale di Android. Facile!

Ovviamente, il motore di ricerca straordinariamente potente di Google, combinato con le sue incredibili capacità di ricerca di immagini, esisterà ancora. Quindi ora ti sei negato la tecnologia che potresti voler utilizzare senza risolvere però completamente il problema.

Puoi avere Nest Hub Max e non utilizzare il riconoscimento facciale semplicemente non attivando Face Match. Se lo hai abilitato per errore, puoi eliminare il tuo profilo e disattivare Face Match o “face sensing” nelle tue “impostazioni del dispositivo“.

Google suggerisce di accedere alla rete Wi-Fi e poi:

1. Sul tuo dispositivo mobile, apri l’app Google Home .
2. Seleziona il tuo Nest Hub Max .
3. Cicca su Impostazioni del dispositivo > Riconoscimento e Personalizzazione.
4. Qui è possibile abilitare o disabilitare il rilevamento della videocamera.
5. Quando il rilevamento della fotocamera è disabilitato, anche Face Match e Quick Gesture saranno disabilitati.

Vuoi fare un passo ulteriore? C’è un interruttore sul retro del dispositivo che disabilita la fotocamera. Disattiva questa opzione e anche Face Match è disattivato. Avrai comunque ancora un profilo che potresti voler eliminare.

Disabilita Raggruppamento volti di Google Foto

Se usi Google Foto, potresti aver attivato Raggruppamento volti per semplificarti la vita. Questo è anche un software di riconoscimento facciale estremamente potente. Ecco come Google ti spiega come disattivarlo:

1. Sul tuo telefono o tablet Android, apri l’app Google Foto .
2. Accedi al tuo account Google.
3. Vai su Menu > Impostazioni > Raggruppa volti simili.
4. Disabilita o attiva Raggruppamento volti.
o Per disattivare il Raggruppamento volti solo per gli animali domestici, disattiva Mostra animali con persone.

Se stai usando “Trusted Face” di Google, hai fornito a Google molte informazioni sul tuo aspetto.

È troppo tardi per annullarlo completamente. Ma puoi disattivarlo. Vai su Impostazioni> Sicurezza> Smart Lock> Trusted Face e seleziona Rimuovi Trusted face.

Samanta Fumagalli

25.10.19 3 minuti di lettura

Lascia un commento

Oops! There was an error posting your comment. Please try again.

Thanks for participating! Your comment will appear once it's approved.

Posting comment...

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Articolo in primo piano

Post correlati

Newsletter modal

Grazie del tuo interesse per la newsletter di F-Secure. Riceverai a breve un email per confermare la sottoscrizione.

Gated Content modal

Congratulazioni – ora puoi accedere al contenuto cliccando sul bottone sottostante.