Salta al contenuto

Temi di tendenza

La quantità di malware per Mac sta crescendo rapidamente

Samanta Fumagalli

22.11.17 2 minuti di lettura

Rispetto allo scorso anno, i primi tre trimestri del 2017 hanno registrato una crescita di oltre il 70% di malware per Mac e del 50% in PUA – potentially unwanted applications, come adware (fonte: F-Secure Labs). Il volume delle minacce sta crescendo a ritmi vertiginosi, e gli attaccanti stanno chiaramente spostando i loro sforzi verso le minori difese dei sistemi Mac.

01. malware

Crescita del malware per Mac nei primi 3 trimestri del 2017

02. malware

Crescita di PUA per Mac nei primi 3 trimestri del 2017

Il 17 ottobre, Reuters ha riportato la notizia di una violazione del sistema di tracciamento delle vulnerabilità di Microsoft. Una violazione che è avvenuta più di 4 anni fa, nel 2013. E qual è stato il vettore di attacco collegato a quella violazione? I Mac. Sean Sullivan, Security Advisor di F-Secure, aveva supposto fin dall’inizio che i Mac fossero coinvolti.

Ritornando al febbraio 2013, Sean ha correttamente dedotto che gli Apple Mac fossero coinvolti in un attacco collegato che ha riguardato Twitter. Dato il grave danno potenziale che tali hack avrebbero potuto produrre, Sean scrisse all’epoca:

Chi usa i Mac per lavoro non dovrebbe avere lo stesso senso di sicurezza degli utenti domestici. Chiaramente, i Mac usati sul lavoro sono un obiettivo e le aspettative di sicurezza dovrebbero adattarsi al livello di minaccia.” E anche oggi, in questo panorama di minacce per Mac, Sean non mette in discussione la sua precedente valutazione. Se usi un Mac per lavoro, ha detto, “devi assolutamente pensare a proteggere la tua sicurezza.”

03. malware

Una recente analisi dei Laboratori F-Secure mostra che la maggior parte del nuovo malware fa parte della categoria spyware, e oltre un terzo degli attacchi sono attacchi mirati. Questo non dovrebbe sorprendere nessuno: il Mac ha bisogno di protezione. Ci sono grandi differenze in come le organizzazioni hanno gestito la sicurezza dei loro differenti endpoint. Un metodo veloce per risolvere questa situazione è adottare una soluzione completa, come Protection Service for Business. La nuova versione include l’avanzata tecnologia XFENCE, che fornisce nuovi livelli di sicurezza per Mac.

Articolo tratto da “The volume of Mac malware” di Taija Merisalo, Content Marketing Manager, F-Secure Corporation

Samanta Fumagalli

22.11.17 2 minuti di lettura

Categorie

Leave a comment

Oops! There was an error posting your comment. Please try again.

Thanks for participating! Your comment will appear once it's approved.

Posting comment...

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Articolo in primo piano

Panorama degli attacchi nel 2018 (fino ad ora)

Samanta Fumagalli

20.09.18

3 minuti di lettura

Post correlati

Newsletter modal

Congratulazioni – ora puoi accedere al contenuto cliccando sul bottone sottostante.

Gated Content modal

Grazie del tuo interesse per la newsletter di F-Secure. Riceverai a breve un email per confermare la sottoscrizione.