Salta al contenuto

Temi di tendenza

Mikko Hypponen: “I dati sono il nuovo petrolio”

Samanta Fumagalli

20.01.17 3 min. read

Credo che i dati siano il nuovo petrolio. E così come il petrolio ha portato prosperità ma anche problemi, lo stesso faranno i dati” questo il pensiero di Mikko Hypponen, Chief Research Officer di F-Secure.

Stiamo iniziando a capire solo ora come i cosiddetti “big data” stiano cambiando ogni cosa, persino le cure mediche.

Un nuovo report del Century Foundation rivela come le informazioni private che condividiamo con gli specialisti vengano rese anonime e poi estratte. Quelle informazioni combinate con le metriche dei motori di ricerca e dei dispositivi indossabili possono poi essere usate per fare “analisi predittive”, in grado di prevedere il comportamento con un “sorprendente grado di accuratezza”, nonostante le leggi preposte a proteggere la privacy in medicina. Tutti questi dati dovrebbero essere usati per farci stare più in salute ma potrebbero anche essere usati per negarci alcuni trattamenti o una copertura assicurativa.

E mentre ci preoccupiamo della sorveglianza dei governi, molti di noi condividono volontariamente pensieri, immagini e dettagli intimi delle nostre vite su Facebook, che poi acquista più informazioni su di noi da terze parti per accertarsi che le pubblicità che vediamo siano ancora più efficaci.

Mikko ha notato che Twitter connette i nostri dati offline ai nostri profili attraverso un numero di telefono. Quindi quando condividi il tuo numero di telefono di tua iniziativa, per attivare per esempio l’autenticazione a due fattori e un account di recupero, stiamo anche alimentando la ‘macchina’ dei dati per renderci ancora più profittevoli verso i siti che usiamo.

E poi c’è l’Internet delle Cose, che, ti piaccia o no, sta entrando nella tua casa.

Acquisterai prodotti senza nemmeno sapere che si tratta di dispositivi IoT. Mi spiego meglio: acquisti un tostapane e ci sono funzionalità IoT…Perché del resto dovresti aver bisogno di funzionalità IoT in un dannato tostapane?” spiega Mikko. “Ma invece è online comunque. Perché? Perché è diventato così poco costoso mettere qualcosa online. E i vantaggi che ne derivano non tornano utili a te, consumatore, ma ai produttori. Perché ora possono raccogliere statistiche.”

Il nostro team che lavora sulla soluzione Freedome VPN ha scoperto che quando si tratta di connettersi tramite un Wi-Fi gratuito, le persone sono disposte a rinunciare a qualsiasi cosapersino al loro primogenito.

Dati. Da una parte prosperità e opportunità. Dall’altra, problemi, ma problemi che non abbiamo mai immaginato. Ecco perché tenere sotto controllo i propri dati personali è oggi più importante che mai.

Il Data Privacy Day, che si tiene ogni anno il 28 gennaio, è l’occasione per richiamare l’attenzione di tutti nel mondo intorno all’importanza di controllare ciò che condividiamo in rete.

In occasione di questa giornata, Mikko terrà un IAmA (“I am A”) su Reddit  il giorno precedente – 27 gennaio – dove sarà possibile chiedere a Mikko qualsiasi cosa e il team di Freedome VPN di F-Secure andrà per le strade a spiegare l’importanza della privacy.

Per prepararti a questa occasione, puoi leggere la recente sessione di domande e risposte di Mikko su Quora e curiosare sulla playlist con decine di sue discussioni e interviste:

 

Articolo tratto da “Mikko Hypponen: Data is the New Oil” di Jason Sattler, Social Media Consultant di F-Secure Corporation.

Samanta Fumagalli

20.01.17 3 min. read

Categorie

Commenti

1 commenti su Mikko Hypponen: “I dati sono il nuovo petrolio”

I commenti sono chiusi.

Leave a comment

Oops! There was an error posting your comment. Please try again.

Thanks for participating! Your comment will appear once it's approved.

Posting comment...

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post correlati

Newsletter modal

Congratulazioni – ora puoi accedere al contenuto cliccando sul bottone sottostante.

Gated Content modal

Grazie del tuo interesse per la newsletter di F-Secure. Riceverai a breve un email per confermare la sottoscrizione.