Salta al contenuto

Temi di tendenza

Come affrontare la cyber security negli aerei e-Enabled

Samanta Fumagalli

08.03.19 2 minuti di lettura

I moderni aerei e-Enabled sono sistemi complessi altamente connessi.

All’Aerospace Technology Week a Monaco che si tiene dal 12 al 13 marzo, Benjamin Nagel, Aviation Security Engineering Consultant per i Servizi di Cyber Security di F-Secure, dimostrerà che la tradizionale competenza in materia di sicurezza informatica da sola non è sufficiente per proteggere i sistemi sugli attuali velivoli e-Enabled.

Gli esperti di cui l’avionica ha bisogno

Per prendersi cura degli asset più critici di qualsiasi compagnia aerea sia a terra che in aria, è richiesta una speciale categoria di esperti di sicurezza informatica con una profonda conoscenza dell’avionica.

È necessaria una solida conoscenza delle tecnologie, dei processi, dei regolamenti e degli standard specifici dell’avionica. Ma solo gli esperti di sicurezza informatica per l’avionica con conoscenze multidisciplinari possono facilitare la comunicazione tra gli operatori dell’avionica e il personale IT.

Costruire sulla sicurezza

Gli OEM, i produttori e le compagnie di trasporto aereo hanno una solida cultura della sicurezza, intesa come “safety”. Questo è chiaro quando riflettiamo su come gli aerei sono progettati, costruiti e mantenuti. Mentre quella che viene definita safety è stata una preoccupazione per generazioni, la sicurezza informatica, in particolare la cyber security, è una preoccupazione molto più recente.

La safety non è un processo continuo mentre la cyber security richiede un approccio olistico.

Gli aeroplani e le tecnologie moderne, così come quelli tradizionali aggiornati, introducono costantemente nuovi sistemi e concetti. Questi aggiornamenti possono minacciare la safety in modi che gli OEM o le compagnie aeree non possono prevedere.

E qui è dove gli esperti di cyber security dell’avionica entrano in gioco. Questi professionisti aiutano gli operatori ad assumersi la responsabilità per l’installazione e il funzionamento della sicurezza informatica dei loro sistemi.

Conosciamo il professionista

Benjamin Nagel ha partecipato e curato progetti di gestione tecnica e di sicurezza secondo gli standard EUROCAE AISS in tutto il mondo per F-Secure per più di due anni.

In precedenza, ha lavorato al completamento della sua tesi su “Securing Data Loading Interfaces of Legacy Aircraft” mentre lavorava con Airbus Defense and Space. La tesi ha offerto una panoramica dei domini di sicurezza all’interno degli aerei commerciali e ha fornito un modello di minaccia che colpisce i sistemi legacy.

Benjamin partecipa al gruppo di lavoro 72  EUROCAE sulla sicurezza dei sistemi di informazione aeronautica.

Leggi anche “Proteggere l’Internet of Things, dai chip agli aerei

Samanta Fumagalli

08.03.19 2 minuti di lettura

Lascia un commento

Oops! There was an error posting your comment. Please try again.

Thanks for participating! Your comment will appear once it's approved.

Posting comment...

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Post correlati

Newsletter modal

Grazie del tuo interesse per la newsletter di F-Secure. Riceverai a breve un email per confermare la sottoscrizione.

Gated Content modal

Congratulazioni – ora puoi accedere al contenuto cliccando sul bottone sottostante.